affittacamere per aquardens parco termale verona affittacamere verona card affitta camere verona fiera affitta camere verona piazza delle erbe affittacamere vicino fiera verona veronafiere affitta camere vicino ospedale borgo trento verona affittacamere vicino polo confortini alloggio lago aquardens verona alloggio parenti pazienti ospedale verona alloggio per fiera verona alloggio per vacanza lago di garda verona alloggio per visitare verona centro storico alloggio verona card alloggio vicino fiera verona alloggio vicino ospedale alloggio vicino ospedale borgo trento alloggio vicino Ospedale Borgo Trento Verona alloggio vicino ospedale verona alloggio vicino polo confortini alloggio visitare lago di garda appartamento ricovero ospedale verona appartamento vicino ospedale borgo trento verona appartamento vicino ospedale verona aquardens parco termale alloggio come funziona verona card dove alloggiare per visita culturale verona dove alloggiare verona lago di garda affitta camere musei verona musei verona biglietto musei verona convenzioni Natale Natale in piazza a Verona ospedale borgo trento verona piazza erbe verona storia polo confortini ospedale polo materno infantile verona prezzi agevolati per parenti pazienti ospedale Stanze per familiari degenti vicino Ospedale Borgo Trento Verona Verona verona card veronacard veronafiere alloggio verona lago di garda camere visitare verona centro

Il fascino del Museo di Castelvecchio a Verona

Museo di Castelvecchio a Verona

Il museo di Castelvecchio sorge a Verona lungo corso Castelvecchio, anticamente era chiamato Castello di San Martino in Aquaro ed è uno dei più importanti monumenti militari degli Scaligeri.

Il castello di Verona, attualmente adibito ad ospitare il museo civico, è uno dei più importanti musei della città scaligera e venne restaurato alla fine degli anni ’50 dal direttore Licisco Magagnato in stretta collaborazione con il progettista Carlo Scarpa. I due furono d’accordo sia nel pensare ad un restauro filologico degli spazi, sia nello scegliere e collocare le opere funzionalmente ed emotivamente più vicine all’idea di museo come opera d’arte totale.

Il museo di Castelvecchio è un punto di riferimento per l’intera città di Verona, che assiste, quasi perennemente, all’esposizione, nelle sale del castello, di facoltose opere d’arte. In particolare, vengono messe in mostra opere e collezioni di arte medievale, rinascimentale e moderna (fino al XVIII secolo).

Castelvecchio, infatti, conta: ventinove sale di esposizioni di dipinti, sculture, reperti archeologici, armi, opere esposte: 622, in Gabinetti specializzati: monete e medaglie 90.000 circa, disegni 2.650, stampe 8.000, lastre fotografiche 800, in deposito: dipinti 2.500, sculture e bronzi circa 500, mobili e arti decorative circa 800, armi 300 e collezione etnografica 200.

Inoltre al museo di Castelvecchio sono presenti la direzione, gli uffici amministrativo e tecnico, l’archivio generale, la fototeca, la sala per esposizioni temporanee, il punto vendita di cataloghi ed i laboratori artigianali di sussidio.

Museo di Castelvecchio a Verona

Dimora Elena si conferma nuovamente la soluzione ideale per coloro che desiderano trascorrere qualche giorno nella magica città di Verona per riscoprire il fascino della città scaligera durante le feste natalizie ma, soprattutto, per approfittare delle innumerevoli occasioni di incontri culturali e artistici offerti anche dal museo di Castelvecchio di Verona.

L’alloggio Dimora Elena si trova a pochi kilometri da Castelvecchio e sarà, così, possibile raggiungere comodamente il museo sia a piedi che con i mezzi pubblici.

Esposizioni attualmente presenti al Museo di Castelvecchio

Giambattista Piazzetta e La Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso

Mostra Giambattista Piazzetta

Il 6 dicembre scorso è stata inaugurata la mostra a cura di Giulia Adami Giambattista Piazzetta e la Gerusalemme Liberata di Torquato Tassso.

L’esposizione durerà fino al 19 febbraio ed è dedicata ad uno dei più pregiati volumi a stampa pubblicati dal famoso editore Giambattista Albrizzi nel 1745 a Venezia. Quest’ultimo è considerato il più bel libro illustrato del Settecento veneto grazie alle sue preziose tavole incise ed è riconosciuto come una vera e propria opera d’arte che intreccia la poetica ideativa dell’artista con gli aspetti più tecnici legati all’editoria libraria settecentesca.

Il volume inoltre è stato scelto in relazione alla contemporanea mostra sul pittore veronese Antonio Balestra, anch’egli illustratore di libri. La mostra è pensata proprio per chi vorrà entrare nel mondo del libro d’arte con una serie di apparati didascalici.

Antonio Balestra nelle Chiese

Mostra Antonio Balestra

È, infatti, in corso anche la mostra Antonio Balestra. Nel segno della grazia, attraverso la quale vengono organizzate alcune occasioni di approfondimento per conoscere meglio il pittore veronese e le sue opere.

L’iniziativa, gestita dalla Direzione Musei d’Arte Monumenti del Comune di Verona e dal Servizio per la Pastorale dell’Arte Karis, propone la scoperta dei dipinti di Antonio Balestra conservati negli edifici sacri della città attraverso alcuni incontri.

Il prossimo sarà mercoledì 18 gennaio 2017 alle ore 20:30: L’ospitalità di Abramo di Antonio Balestra a Palazzolo di Sona, Chiesa dei Santi Giacomo e Giustina (Ilaria Turri, L’ambito storico artistico; don Antonio Scattolini, Lettura iconologica del dipinto; Micaela Sgrò, Note sul restauro).

Per saperne di più: museodicastelvecchio.comune.verona.it

Scegli adesso la tua vacanza ideale, prenota con Dimora Elena!